Fai Login o Registrati Per Acquistare e prendere in prestito Ebook

DESCRIZIONE

Non è solo un saggio, è un viaggio sconvolgente nella pagina più nera della nostra storia. Un racconto che provoca un senso di vertigine: possibile che noi italiani siamo stati capaci di tanta ferocia? Matteo Dominioni non si è limitato alle ricerche d'archivio, ma ha percorso le montagne desertiche dell'ex Abissinia per ritrovare i luoghi delle stragi: è stato il primo a entrare nella grande caverna di Zeret dove, due anni dopo la fine del conflitto, furono massacrati con gas e bombe gli ultimi gruppi di guerriglieri e le loro famiglie. Il libro, costruito attraverso diari inediti di testimoni italiani ed etiopi e documenti ufficiali, racconta in modo vivido l'abisso di quella avventura fascista. Un genocidio che continua a essere ignorato. Gianluca Di Feo, "L'Espresso"

Stragi, deportazioni, lager: ecco l'Italia fascista in Etiopia. Dominioni ricostruisce le operazioni belliche della "più grande campagna coloniale della storia" e la mattanza che portò allo sfascio l'effimero, inutile impero voluto da Mussolini.

DETTAGLI

ALTRI CONTRIBUTI : Angelo Del Boca
FORMATO PER IL PRESTITO : EPUB con DRM Adobe
FORMATO PER LA VENDITA : EPUB con DRM Adobe
ISBN EPUB : 9788858140130
ISBN CARTA : 9788858139110
LINGUA : italiano
ARGOMENTI : # in Scienze umane / Storia / Colonialismo e imperialismo / Storia del 20. Secolo dal 1900 al 2000 / Storia d'Italia