Fai Login o Registrati Per Acquistare e prendere in prestito Ebook

DESCRIZIONE

Nelle Guerre puniche si fronteggiarono due visioni e due mondi. Cartagine, con modelli militari ellenici, ma dedita più alla navigazione e al commercio che alla guerra, fu poco indulgente con i suoi generali, verso cui esercitò un controllo rigidissimo. Se sconfitti, essi potevano essere uccisi dalle truppe, spesso rimossi dalle autorità, multati, persino crocifissi. Se vittoriosi, per timore potessero aspirare alla tirannide, erano visti con sospetto. Roma, già avviata al suo destino di caput mundi, vedeva invece nella guerra la realizzazione del volere del Fato e l'espressione dei propri valori di civiltà e religione. Se la seconda Guerra punica si chiuse con la disfatta cartaginese di Zama, che segnò l'epilogo dello scontro tra i due protagonisti, Scipione e Annibale, con la terza guerra Cartagine fu rasa al suolo e la sua civiltà si dissolse. Per la prima volta si affermò lo spirito imperialista romano, di dominazione totale dei propri nemici.

DETTAGLI

FORMATO PER LA VENDITA : EPUB con Social DRM
NUMERO DI PAGINE VERSIONE A STAMPA : 168
LINGUA : italiano
ARGOMENTI : # in Scienze umane / Storia / Storia:dalla preistoria al presente / Storia militare / Storia antica: fino al 500 d.C. / Storia e civiltà classica